Toscana

La Toscana è una delle regioni d’Italia, maggiormente colpite dal rischio amianto.

News su Toscana e rischio amianto

Su Il giornale dell’amianto, organo ufficiale dell’ONA, trovate utte le news e gli articoli sul rischio asbesto o amianto sul territorio toscano e sulle iniziative dell’ONA per salvaguardare la salute e difendere i diritti di cittadini e lavoratori della Toscana.

L’Osservatorio Nazionale Amianto – ONA è un’associazione ONLUS per la lotta all’amianto che tutela cittadini e lavoratori esposti  (assistenza tecnica e medica e tutela legale gratuita). Attraverso il suo organo ufficiale svolge un importante attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica che aggiorna su bonifica, terapie e cure, ricerca scientifica e tutela legale su tutto il territorio italiano, compresa la Toscana. Consulta tutte le news del notiziario amianto. 

La problematica amianto sul territorio toscano

I composti di amianto (serpentino, che comprende il crisotilo, gli anfiboli tra i quali l’actinolite, l’amosite, la crocidolite e la tremolite e l’antofillite – gruppo degli inosilicati) hanno la capacità di suddividersi in fibre sottili ed allungate che possono essere facilmente inalate. Entrando a contatto con il sistema respiratorio e gastro-intestinale provocano gravi fenomeni infiammatori (asbestosi, placche pleuriche ed ispessimenti pleurici) e cancro.

In Toscana si è fatto un ampio uso di amianto. Tra i siti più ampi la Solvay di Rosignano, le aree geotermiche di Larderello, il porto di Livorno, le acciaierie di Piombino, ma anche la zona di Massa Carrara e di Firenze e del suo hinterland. In Toscana sono 161 i siti industriali ancora oggi con strutture di amianto, ben 806 il numero degli edifici pubblici e 119 gli altri siti contaminati. L’amianto è invece praticamente scomparso negli edifici privati. 

Tutela al rischio amianto in Toscana

L’ONAOsservatorio Nazionale Amianto si occupa da decenni di tutela medica e legale completamente gratuita a favore dei soggetti esposti e/o che hanno contratto patologie asbesto correlate su tutto il territorio italiano, compresa la Toscana. 

Attraverso la Guardia Nazionale Volontaria e il REPAC dell’ONA, l’ONA si occupa di censire e di mappare i siti contaminati sul territorio e di aggiornare i dati effettivi delle vittime dell’amianto regione per regione, oltre che di sensibilizzazione, rispetto del dovere di precauzione e di tutela. 

Entra e sfoglia tutti gli articoli, le news e le interviste in riferimento all’assistenza e tutela contro il rischio amianto in Toscana e sulle continue iniziative di ONA in questo territorio.