Lazio

Il Giornale dell’amianto informa su tutte le notizie sulla problematica dell’amianto e sulle principali attività dell’ONA a difesa di cittadini e lavoratori nel territorio del Lazio

News su Lazio e amianto

Su Il giornale dell’amianto (organo ufficiale dell’ONA) trovate tutte le news, gli articoli e gli interventi sul rischio amianto nel Lazio e su tutte le iniziative di ONA in questo territorio.

L’Osservatorio Nazionale Amianto – ONA è un’associazione ONLUS in prima linea da decenni per tutelare cittadini ed i lavoratori esposti alla fibra killer  (assistenza tecnica e medica e tutela legale gratuita).

Attraverso il suo organo ufficiale, svolge attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di denuncia del rischio amianto su tutto il territorio italiano. Aggiorna i cittadini ed i lavoratori sui temi della bonifica, sulle terapie e cure, sulla ricerca scientifica e sulla tutela legale gratuita nel Lazio e in Italia. Consulta tutte le news del notiziario amianto. 

La problematica amianto nel Lazio

L’amianto è un composto di minerali a struttura fibrosa del gruppo dei silicati. Le fibre dell’amianto tendono a suddividersi progressivamente in senso longitudinale originando fibrille di sempre minore dimensione. Le ripetute sollecitazioni meccaniche, gli agenti atmosferici o anche occasionali danneggiamenti favoriscono lo sfaldamento della matrice, tendenzialmente cementizia o a base di gesso, che può rilasciare nell’ambiente fibre e fibrille.

La presenza di fibre libere di amianto negli ambienti di vita e di lavoro costituisce un rischio altissimo per la salute. L’inalazione delle cosiddette fibre killer provoca mesoteliomi e tumore del polmone ed altre patologie dell’amianto (infiammazioni come asbestosi, placche pleuriche ed ispessimenti pleurici) ed altri tipi di cancro.

743 sono gli edifici pubblici contaminati nel Lazio, 612 invece gli edifici privati. Il Lazio tra le regioni italiane detiene il triste primato che riguarda l’estensione totale con 5,3 milioni di metri quadrati di superfici contaminate, il 43,2% del totale italiano.
Quella di Roma è la provincia che detiene il maggior quantitativo di manufatti contaminati (2,5 milioni di metri quadrati di superfici per 37mila tonnellate di amianto). I territori di Pomezia e Albano Laziale sono preoccupanti, leggermente meno a Latina con 561mila metri quadrati e 8.419 tonnellate. In tutto richiederebbero una bonifica urgente 465 edifici e 2700 scuole.

L’ Avvocato Ezio Bonanni, presidente dell’ONA, ha denunciato questa strage ne “Il libro bianco delle morti di amianto in Italia”. 

Tutela al rischio amianto nel Lazio

L’azione dell’Osservatorio Nazionale Amianto è focalizzata su:

  • bonifica e messa in sicurezza degli ambienti di lavoro e di vita;
  • su una più efficace sorveglianza sanitaria per i lavoratori esposti ad amianto e ad altri cancerogeni;
  • su più efficaci cure mediche per coloro che hanno ricevuto la diagnosi di malattia asbesto-correlata;
  • sulla tutela dei loro diritti e di quelli dei loro famigliari. 

Entra e sfoglia tutti gli articoli e le news sulla tutela medica e legale contro il rischio amianto nel Lazio e scopri come accedere alla tutela legale gratuita in caso di esposizione o di patologie asbesto correlate nel territorio.