Sportello amianto: l’ONA nei territori

Sportello amianto: la tutela tecnica, medica e legale che l’ONA assicura a tutti coloro che ne fanno richiesta, in ogni regione d’Italia.

Sportello amianto ONA in Italia

Chiedo l'assistenza gratuita online

Chiama il numero verde, contattaci su Whatsapp o compila il form per ricevere assistenza gratuita.

WhatsApp-numero-onapng

    Consulenza legale gratuita indennizzi e risarcimenti

    L’ONA – Osservatorio Nazionale Amianto – anche grazie all’impegno dell’Avv. Ezio Bonanni ha istituito il servizio di consulenza legale gratuita (consulenza online gratis). Per questi motivi, è sufficiente farne richiesta anche all’associazione.

     

    Sportello online amianto: mobilitazione dell’ONA in Italia

    L’associazione vittime amianto si è mobilitata in tutto il territorio nazionale con sedi nelle quali sono presenti i nostri volontari. Quindi, è possibile ottenere l’assistenza necessaria in modo totalmente gratuito (assistenza rischio amianto). Infatti, le fibre sono molto pericolose, oltre che dannose, ed è per questo che l’ONA ha avviato la mappatura (segnalazioni amianto).

    Così, è possibile perseguire la c.d. prevenzione primaria. Per questo, quindi, è importante mappare ed evitare i luoghi contaminati. Ma questo non basta. Infatti, è necessaria la sorveglianza sanitaria e, quindi, degli screening, e poi, la tutela legale vittime amianto. Quest’ultima è la prevenzione terziaria, per la quale sono importanti anche i dati epidemiologici.

    L’ONA è al fianco di tutti i cittadini in tutte le regioni italiane. È sufficiente fare richiesta online.

    Lo sportello amianto nelle singole regioni d’Italia

    La lotta dell’ONA – Osservatorio Nazionale Amianto APS – e dell’Avv. Ezio Bonanni per sconfiggere il killer amianto è senza quartiere in Italia e anche all’estero. L’Osservatorio è presente in tutte le regioni italiane. Quindi, in ordine a questo motivo, anche il notiziario amianto, l’organo di informazione di ONA, si occupa di diffondere le news amianto. Per tenerti informato su tutte le attività dell’ONA nei territori, puoi consultare le singole sezioni delle amianto news.

    Amianto Lazio news: le attività e le notizie 

    Se vuoi consultare tutte le news amianto della regione Lazio, ovvero tutte le attività svolte dall’associazione nel Lazio, è sufficiente consultare la sezione specifica delle news amianto Lazio.

    Infatti, con la recente conferenza stampa del 13.10.2020, che si è svolta presso il Campidoglio, l’ONA ha chiesto la bonifica dei siti, compresi quelli lavorativi: “Rischio amianto in Italia, diritti negati alle vittime.

    La mobilitazione dell’ONA in Sicilia: le news amianto

    Ci sono, poi, tutte le attività svolte in Sicilia, per molto tempo, l’epicentro di un uso incontrollato dell’amianto, in sinergia con altri cancerogeni.

    La questione della negazione dei diritti delle vittime è particolarmente rilevante in Sicilia. Le stesse Industrie Meccaniche Siciliane, ancora zeppe di amianto, sono state il luogo di rischio del coordinatore Calogero Vicario. Inoltre, con lui, in questa enorme bara di amianto, sono morti centinaia di lavoratori, eppure, la sentenza è stata riformata in appello per un cavillo.

    Questa situazione in Sicilia è stata denunciata dall’Avv. Ezio Bonanni ne Sicilia: il libro delle morti bianche. La pubblicazione fu presentata presso il Parlamento siciliano. (consulta il video della conferenza ONA presso il Palazzo dei Normanni – il più antico Parlamento nazionale).

    La stessa Sicilia paga lo scotto di una indifferenza del Governo nazionale e di una discriminazione ingiustificata. Se ne è occupata ONA TV, la TV dell’ONA, lo strumento di informazione sul tema amianto:

    La Lombardia: epicentro dell’uso dell’amianto

    Il minerale fu utilizzato, in massima parte, nei siti industriali. Quindi, evidentemente, è proprio in Lombardia che vi è il più alto numero dei casi di mesotelioma. Se ne è discusso in molte conferenze che si sono svolte in Lombardia.

    Tutte le news possono essere consultate in amianto Lombardia news.

    Amianto in Toscana: sportello amianto Toscana

    In questa regione vi è sempre e comunque il flagello dei siti contenenti amianto. Perfino le scuole e gli acquedotti in Toscana sono l’epicentro del rischio amianto. Poi, c’è tutta la problematica legata all’amianto nelle centrali ENEL. Infatti, anche nel campo geotermoelettrico di Larderello era presente amianto (amianto geotermia).

    L’ONA ha ottenuto significativi risultati di tutela dei diritti delle vittime in Toscana. Sono stati istituiti diversi sportelli, coordinati dal Sig. Massimiliano Posarelli. Il babbo Sig. Romano Posarelli è deceduto per malattia asbesto correlata, per via della sua esposizione lavorativa nello stabilimento Solvay di Rosignano. 

    Proprio nella città di Rosignano è presente, fin dal 2010, lo sportello amianto Toscana, da cui si sono articolati tutti gli altri sportelli. Poi, c’è l’azione dei volontari dell’ONA nella Val di Cecina, ed in particolare, nelle città di Larderello e limitrofe.

    Sono stati creati diversi sportelli territoriali che si sommano a quello creato a Piombino e a Massa (sportello amianto Massa).

    A Firenze, è attivo anche il nucleo storico dell’ONA Firenze, con la relativa sede e sportello amianto Firenze.

    In data 10.04.2015, presso Palazzo Vecchio in Firenze, si è tenuta la conferenza stampa “L’impatto dell’amianto nelle scuole. Quali soluzioni?”. Nel corso di tale conferenza stampa, è intervenuto anche l’allora Vicepresidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, On.le Bonafede, attuale Ministro della Giustizia.

    Per tenerti informato su tutte le amianto news Toscana consulta la sezione:

    Ulteriori convegni dell’ONA in Toscana

    Campania: rischio amianto e mobilitazione dell’ONA

    Amianto Campania: il rischio amianto colpisce anche questa regione. L’Osservatorio Nazionale Amianto è presente anche in Campania, dove ha istituito lo sportello ed ha organizzato diversi eventi. Tra i tanti ricordiamo:

    Per tenerti informato su tutte le news amianto regione Campania consulta gli articoli di questo notiziario:

    Amianto Puglia: attività e news ONA nella regione

    Questa regione, a causa del rischio amianto, presenta un numero elevato di casi di mesotelioma. Tra i siti più a rischio, ricordiamo l’ILVA e la base della Marina Militare che costituiscono, per l’intera regione, l’epicentro delle malattie da amianto.

    L’associazione è stata molto attiva in questa regione, dove ha tenuto diverse conferenze ed eventi:

    Per rimanere aggiornato su tutte le news amianto Puglia, consulta gli articoli nell’apposita sezione:

    Amianto Calabria: tutte le news della regione

    L’Osservatorio Amianto ha istituito uno sportello amianto online anche in Calabria. Il rischio amianto è elevato anche in questa regione. Tra le tante, ricordiamo la vicenda del coordinatore ONA Sig. Massimo Alampi che, da anni, continua la sua battaglia contro l’amianto, dopo aver perso il padre a causa di un mesotelioma. 

    L’ONA ha tenuto diversi eventi in questa regione, tra i quali ricordiamo:

    Scopri di più su questo notiziario nella sezione:

    Amianto Emilia – Romagna: gli eventi e news ONA

    Anche in Emilia – Romagna i dati sono preoccupanti. Ricordiamo la vicenda dei cittadini di San Giovanni in Marignano, che si sono rivolti all’associazione per la questione dello Stadio Comunale.

    Tra gli eventi ONA in Emilia – Romagna:

    Consulta gli articoli del notiziario amianto:

    Amianto Piemonte: l’azione dell’ONA

    Attivo anche in Piemonte, lo sportello dell’ONA ha le finalità di prevenzione e tutela della salute rispetto al rischio amianto. Ricordiamo tra le vicende, quella del Processo Eternit di Torino.  

    Consulta gli atti in video degli eventi dell’associazione:

    Per saperne di più:

    Amianto Liguria: emergenza di mesoteliomi. Mobilitazione ONA

    Una regione colpita dall’epidemia dei mesoteliomi quella della Liguria. Rischio elevato nei cantieri navali, soprattutto, in quello di La Spezia. L’ONA si è mobilitata e si mobilita in tutta la regione. Tra gli eventi si ricorda:

    Consulta tutte le news amianto della regione:

    Amianto Veneto: l’ONA si mobilita

    In Veneto, specificamente a Venezia, è stato istituito dall’ONA lo sportello regionale. Anche in questa regione si presenta un numero elevato di casi di malattie asbesto correlate. Numerosi gli stabilimenti a rischio, come la Montedison, la Fincantieri, e molti altri. 

    Per approfondire:

    Amianto Friuli – Venezia Giulia: tutela delle vittime

    L’ONA è operativa, fin dal 2008 in Friuli – Venezia Giulia. Sono numerosi i risultati ottenuti in questa regione. In particolare, la tutela dei Vigili del Fuoco, operativi nel Porto di Trieste.

    Amianto Basilicata: centro di assistenza online

    In Basilicata l’azione principale dell’ONA è svolta online. È assicurata la tutela legale delle vittime, e le azioni di prevenzione.

    Amianto Abruzzo: centro operativo a Vasto

    L’ONA è operativa in Abruzzo fin dalla sua costituzione. Sono stati celebrati importanti eventi sul cratere del terremoto, e, ancora, nella città di Vasto.

    Amianto Sardegna: assistenza in tutta la regione

    L’attività dell’ONA è stata svolta anche in Sardegna, anche con specifico riferimento al rischio legato alle basi della Marina Militare.

    Amianto Valle d’Aosta: importanti eventi già dal 2009

    Ancora nel corso del 2009, l’ONA è stata presente in Valle d’Aosta. Sono numerose le attività svolte nella Valle, molti i casi di riconoscimento dei diritti.

    Amianto Molise: sportello online

    In Molise, le condizioni di rischio amianto sono circoscritte. L’attività è svolta prevalentemente online.

    Amianto Marche: tutela delle vittime dei cantieri

    In modo particolare, nelle Marche la tutela riguarda la cantieristica navale, in particolare, Fincantieri. Inoltre, sono state svolte attività di tutela, anche delle vittime per l’amianto nell’Ospedale Riuniti Marche Nord.

    Amianto Umbria: disinquinamento degli acquedotti

    Una delle attività principali di tutela delle vittime dell’amianto in Umbria è stata quella relativa all’amianto negli acquedotti. In detto contesto, l’ONA ha chiesto la bonifica di questi acquedotti. In più, c’è tutta la problematica della presenza di amianto nelle Officine Grandi Riparazioni di Foligno. L’ONA ha ottenuto il risarcimento dei danni di numerosi lavoratori delle Ferrovie dello Stato, che sono stati esposti ad amianto nelle Officine di Foligno.