Diventa Guardia Nazionale Amianto

L’ONA con il Dipartimento bonifica e decontaminazione dei siti ambientali e lavorativi è alla ricerca di nuove Guardie Nazionali Amianto. Ovvero, volontari con un’ alta consapevolezza ambientale, disponibili a partecipare a diverse attività di sensibilizzazione verso tutta la cittadinanza e di controllo della presenza di amianto sul territorio nazionale.


numero verde ONA

Dienta Guardia Nazionale Amianto

  • DIPARTIMENTO BONIFICA E DECONTAMINAZIONE DEI SITI AMBIENTALI E LAVORATIVI
  • PROGETTO GUARDIA NAZIONALE AMIANTO
  • REGOLAMENTO

Quindi, i volontari scelti per entrare a far parte della Guardia Nazionale Amianto, saranno muniti di strumenti utili per lo sviluppo delle attività informative e di ispezione del territorio.

Inoltre, le aspiranti guardie devono frequentare un apposito Corso formativo organizzato dall’ONA stessa. Ad ogni modo, gli ammessi al corso devono frequentarlo con impegno e diligenza.

Come aderire alla Guardia Nazionale Amianto:

L’Associazione ONA onlus è aperta ad accogliere nel suo team qualsiasi persona. Per questa ragione l’invito è aperto a tutti, senza distinzione di sesso, estrazione sociale, credo, cittadinanza e appartenenza politica.

Tuttavia, per l’ammissione il richiedente deve rivolgere espressa domanda recante la dichiarazione di condivisione delle finalità che l’associazione si propone e l’impegno ad approvarne i regolamenti.

1. Requisiti per accedere alla Guardia Nazionale Amianto:

Possono fare domanda di iscrizione i cittadini che abbiano compiuto il 18° anno di età che hanno:

1. Interesse per le tematiche ambientali;
2. Disponibilità a svolgere un’attività di volontariato;
3. Propensione al confronto costante con Il Dipartimento bonifica e decontaminazione dei siti ambientali e lavorativi;
4. Disponibilità a frequentare i corsi di formazione;
5.Non aver riportato con sentenze passate in giudicato per delitti che incidono gravemente sulla moralità’ e sulla capacita’ di contrattare con la pubblica amministrazione;

2. I compiti del volontario ONA Guardia Nazionale

  • Monitoraggio del territorio a lui assegnato;
  • Distribuzione di materiale informativo sui pericoli dell’amianto,rischi per la salute e importanza della rimozione dei manufatti contenenti amianto;
  • Accompagnamento del cittadino nei rapporti con l’ONA;
  • Gestione di punti informativi organizzati nei luoghi di maggior frequenza;
  • Mantenere rapporti di partecipazione con il coordinatore;
  • Promozione e organizzazione di ogni forma di volontariato attivo dei cittadini al fine di salvaguardare e/o recuperare l’ambiente;
  • Essere di supporto per i Comuni,Istituti,Associazioni,Enti,sempre seguendo le linee guide indicate dall’ONA;

Quindi, ai sensi delle normative vigenti, tutte le guardie di cui sopra svolgono i loro compiti a titolo volontario e gratuito, in collaborazione con le Amministrazioni competenti quali: Regioni, Province, Comuni e ASL e/o altri Enti, Istituzioni e Associazioni interessate alla tutela eco ambientale.

Aderisci all’ONA e sostiene la nostra battaglia

In ogni caso, i cittadini interessati a partecipare al progetto dovranno comunque rispettare gli impegni riportati sul modulo di adesione: MODULO ADESIONE AGN

Perciò, per aderire all’Osservatorio Nazionale Amianto e sostenere la nostra battaglia si può sottoscrivere una tessera annuale il cui costo è di 20 Euro, o l’importo che si vorrà.

Quindi, per maggiori informazioni a riguardo, si rimanda al link sottostante.

>>Aderisci

Assistenza gratuita vittime amianto

L’Osservatorio Nazionale Amianto offre a tutte le vittime amianto la possibilità di ottenere gratuitamente tutela legale e assistenza medica. Per riassumere, i servizi di assistenza ona sono molteplici. 

Per esempio, l’ONA tutela anche i dipendenti pubblici e gli appartenenti alle forze armate per ottenere il riconoscimento della causa di servizio o lo status di vittima del dovere

Tutela gratuita per i lavoratori esposti

I lavoratori esposti a polveri e fibre di amianto possono accedere ai servizi di assistenza gratuita ONA, per chiedere una consulenza online al fine di ottenere il riconoscimento dei benefici contributivi amianto e della malattia professionale INAIL.

I lavoratori esposti ad amianto possono consultare anche le nuove linee guida dell’INPS in materia di prepensionamento e pensione immediata. In ogni caso l’avv. Ezio Bonanni, presidente ONA, ha scritto un editoriale in merito alle procedure per accedere al pensionamento immediato.

Chiedi la tua consulenza gratuita contattando il numero verde oppure compilando il formulario in basso.