MESOTELIOMA: ORIGINE E DETTAGLI DELLA PATOLOGIA

Mesotelioma

Dove si origina il mesotelioma e che cos’è? Il mesotelioma è il cancro maligno del mesotelio, una membrana che riveste l’interno delle cavità del corpo e degli organi vitali come cuore e polmoni.

Il mesotelioma toracico è il più diffuso (con una percentuale del 75%) tra le vittime dell’esposizione all’amianto. Sebbene con un’incidenza significativamente più bassa, le vittime di amianto possono contrarre anche il mesotelioma peritoneale e pericardico oltre a quello pleurico. Il primo si verifica nel rivestimento dell’addome (peritoneo), mentre il secondo si sviluppa sul rivestimento del cuore (pericardio).

Indipendentemente dalla loro origine, le cellule tumorali possono danneggiare i tessuti vicini e creare metastasi in altre parti del corpo, compromettendo il normale funzionamento degli organi. Anche il sistema immunitario viene colpito e non può più combattere la malattia. Quando poi le cellule tumorali si infiltrano anche nel sistema linfatico, si diffondono in tutto il corpo.

Difficoltà nella diagnosi

Purtroppo, nelle sue prime fasi questa forma di cancro è accompagnata da sintomi poco chiari quindi, nella maggior parte dei casi la malattia viene diagnosticata quando ormai è in fase avanzata ed il numero di trattamenti che può sottoporsi in sicurezza  è estremamente limitato. 

Inoltre, i sintomi possono essere facilmente scambiati per i segni di condizioni respiratorie meno gravi come la polmonite o l’asma.

Insorgenza

Poco dopo l’inizio, il mesotelioma si presenta come una serie di piccoli noduli bianchi, diffusi, che crescono e si ispessiscono, formando delle placche che coprono il polmone e che si infiltrano anche nelle fessure della pleura.  Il tumore si sviluppa invadendo direttamente il tessuto circostante, comprimendo il polmone e diffondendosi attraverso la cavità toracica.

Complicazioni che portano al decesso

Il tasso di sopravvivenza è piuttosto basso, poiché il mesotelioma ha un progresso molto aggressivo.

Circa il 5% e il 10% di malati muore entro 5 anni, ma se non viene trattato in tempo, la morte arriva solitamente entro due anni.

Per i malati di mesotelioma toracico, solitamente la morte sopraggiunge a causa di insufficienza respiratoria o polmonite. Nei pazienti affetti da mesotelioma addominale,  si verifica invece un’ostruzione dell’intestino tenue, quando il tumore si estende attraverso il diaframma.

Più bassa è la percentuale di morte a causa di complicanze del cuore, quando il tumore invade il pericardio e il cuore stesso.

Cause del mesotelioma

Il mesotelioma pleurico è generalmente unilaterale e si verifica soprattutto a causa di un’esposizione professionale prolungata alle sottilissime fibre di amianto. Respirare la fibra killer, non solo può essere letale per i lavoratori ma anche per i membri della famiglia che vengono a contatto con gli indumenti utilizzati degli stessi e persino con i capelli.

Ovviamente il rischio si estende anche a chi vive vicino a siti contaminati.

L’assistenza gratuita dell’ona per le vittime di mesotelioma

L’Osservatorio Nazionale Amianto – ONA Onlus assiste tutte le vittime amianto e con particolare attenzione a coloro che hanno contratto il tumore alla pleura. Questo grazie all’impegno dell’avv. Ezio Bonanni, presidente ONA e del dipartimento di Ricerca e Cura del Mesotelioma.

Consulta il sito internet con tutte le informazioni in merito all’associazione ONA Onlus e al dipartimento di ricerca. All’interno della piattaforma potrai accedere anche allo Sportello Online per richiedere la tua consulenza gratuita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.