Ambulatorio di oncologia: l’Ona istituisce un “percorso clinico diagnostico” per lavoratori con sospette malattie oncologie esposti per motivi professionali

terremoto-amatrice

L’Osservatorio Nazionale Amianto, per volontà dell’avvocato Ezio Bonanni, prosegue la sua attività di sostegno per tutti i cittadini che possano aver purtroppo contratto malattie oncologiche (mesotelioma, tumore polmonare, tumore alla laringe, alle ovaie, al colon, e in altri organi) a causa dell’esposizione professionale a polveri e fibre di amianto.

Le attività dei diversi dipartimenti, già operativi da anni, sono ora integrate dalla costituzione di un ‘Ambulatorio di oncologia’ con sede in Roma, presso l’Uoc di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni Addolorata (Roma), grazie alla disponibilità manifestata dall’oncologo Dott. Carmine Luigi Roma, che ha istituito le linee guida del “percorso clinico diagnostico” dedicato ai c.d. pazienti ONA.
Coloro che purtroppo sono stati colti da patologia oncologica, ovvero si sospetti siano già affetti da patologia oncologica, per esposizione professionale a polveri e fibre di amianto, potranno richiedere di accedere al percorso di cui al protocollo clinico diagnostico.
L’accesso ad una visita gratuita si può ottenere attraverso l’impegnativa del medico di base, il quale dovrà formulare la richiesta di visita oncologica (con la specificazione “prima visita”), ovvero deve avere già effettuato degli esami diagnostici che pongano in evidenza il sospetto di avvenuta insorgenza di malattia tumorale.
raffineria-gela

L’ambulatorio del Dott. Carmine Luigi Roma, presso l’Uoc di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni Addolorata (Roma), è dedicato al percorso ONA il martedì, nella fascia oraria dalle ore 14:00 alle ore 16:00.
La prenotazione deve avvenire esclusivamente attraverso e-mail carmineluigiroma@yahoo.it.

I pazienti otterranno immediato riscontro alle loro richieste, con la fissazione di un appuntamento presso l’Uoc di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni Addolorata (Roma).
“L’ambulatorio oncologico, istituito presso l’Uoc di Oncologia dell’Ospedale San Giovanni Addolorata di Roma, grazie all’impegno dell’oncologo Dott. Carmine Luigi Roma, costituisce un ulteriore iniziativa dell’ONA per contribuire, per quanto possibile, alla diagnosi precoce e alla migliore terapia delle patologie asbesto correlate in favore delle vittime e dei loro familiari. Tale percorso clinico diagnostico si aggiunge a tutte le altre attività dell’associazione la quale non perde di vista il fatto che la misura più efficace di tutela è costituita dall’evitare ogni forma di esposizione al cancerogeno, così come sempre sostenuto dal Prof. Giancarlo Ugazio, e dal promuovere la ricerca scientifica che vede il Prof. Luciano Mutti, anche lui componente del comitato tecnico scientifico nazionale dell’ONA”, dichiara l’avvocato Bonanni.

Leave a Comment

Your email address will not be published.