19.8 C
Rome
giovedì, Maggio 23, 2024

Vista, per la giornata mondiale visite gratuite per la prevenzione

Letto: 426 volte

Ultimi articoli

Oggi 13 ottobre è la Giornata mondiale della vista e nelle piazze di tutta Italia si stanno svolgendo visite gratuite e distribuzione di materiale informativo. L’organizzazione dell’evento è curata dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità IAPB Italia onlus. L’occhio è una parte importantissima del nostro organismo e non deve essere trascurata. Il suo peso è infatti appena lo 0,27% dell’intero corpo, ma è anche l’organo che riceve oltre l’80% delle informazioni esterne.

Come difendere la vista? Le malattie che la minacciano sono molte ed interessano moltissime persone in Italia. La prevenzione è fondamentale per conservare la vista evitando le peggiori conseguenze. Ecco perché è importante effettuare visite regolari: per individuare in tempo eventuali problematiche, in genere possono essere gestite.

Si legge in una nota del Ministero della Salute: “Nel nostro Paese, le malattie che mettono a rischio la vista riguardano oltre tre milioni di persone e ancora di più sono i soggetti a rischio. Perché l’incidenza di glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatia aumenta assieme all’età e alle malattie croniche“.

Vista, quando effettuare i controlli?

Le condizioni che minacciano la vista “possono provocare enormi costi sociali e personali, sono asintomatiche negli stadi iniziali – ovvero danneggiano le cellule nervose in maniera silenziosa. Tuttavia possono essere curate o arginate se diagnosticate in tempo dai medici oftalmologi attraverso controlli periodici. La Società Oftalmologica Italiana consiglia una visita alla nascita, entro i 3 anni. A 12 anni, una volta ogni due anni dopo i 40 e una volta l’anno per le persone oltre i 60“. A spiegarlo è ancora il Ministero della Salute.

Quindi è opportuno fare controlli periodici anche quando si sta bene o si pensa di stare bene. “Circa il 40% delle persone visitate erano a rischio o avevano già problemi agli occhi, senza saperlo” – spiegano dalla Iapb.

La visita oculistica, poi, diventa urgente quando si verificano certe condizioni. Ad esempio, quando la vista si abbassa molto o se ne va in maniera improvvisa; se ci si ferisce con un corpo estraneo o se si subisce un trauma oculare; se si vedono dei lampi di luce persistenti o se appare una macchia scura fissa nel campo visivo; se linee certamente dritte appaiono deformate; in caso di forte dolore all’occhio con rossore.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita