15.3 C
Rome
domenica, Febbraio 25, 2024

Vasto, quasi terminati i lavori di rimozione amianto dal capannone comunale

Letto: 399 volte

Ultimi articoli

L’amianto, nonostante la messa al bando con la Legge 257 del 1992, è ancora un grave problema nel nostro paese. I siti ancora contaminati sono tanti ed è necessario velocizzarne la bonifica. Solo eliminando, in modo corretto, questo materiale, la sicurezza sarà garantita. Le fibre di amianto sono invisibili e prive di odore, dunque, tutti siamo a rischio. Ecco perché, i cittadini e le istituzioni devono prendere in mano la situazione e attivarsi per garantire sicurezza e benessere a cittadini, animali e ambiente. Insomma, per garantire la vita del nostro pianeta. Un altro tassello è stato fatto, grazie all’amministrazione comunale di Vasto che sta portando a termine i lavori di sostituzione della copertura in cemento amianto del capannone comunale, in via San Leonardo.


Vasto: intervento rimozione amianto

Come sappiamo, la rimozione e lo smaltimento dell’amianto devono essere eseguiti rispettando tutte le normative in termini di sicurezza e svolte da personale esperto. L’amianto, durante gli interventi rischia di sgretolarsi e disperdersi nell’aria, mettendo in serio pericolo non solo gli addetti ai lavori, ma tutti coloro che si muovono in quella zona. Dunque, nel caso di Vasto, i lavori sono stati pianificati in modo attento e scrupoloso, fanno sapere il sindaco Francesco Menna e l’assessore ai servizi manutentivi Alessandro D’Elisa. Lo scopo, del resto, è proprio quello di garantire sicurezza e benessere a cittadini e dipendenti.

Quali lavori sono stati eseguiti

Come si legge sulla testata online, zonalocale.it, la scelta di sostituire la copertura con pannelli isolanti ed impermeabili sandwich è stata dettata da un approccio a lungo termine. In linea con le linee programmatiche dell’amministrazione comunale. L’Ingegner Nicola Sciarra, Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) del comune, è stato incaricato della progettazione e della direzione dei lavori. Così da garantire una gestione competente e attenta alla sicurezza.
“Abbiamo adottato tutte le precauzioni necessarie durante la rimozione dei pannelli in amianto – dichiara l’Ing. Sciarra – Prima della loro eliminazione, sono stati trattati con appositi prodotti per evitare la dispersione di fibre nocive”.

Importante garantire sicurezza sia durante i lavori che dopo

Sempre l’amministrazione comunale di Vasto fa sapere che, una volta ultimati i lavori, il capannone comunale sarà riconsegnato solo dopo essere sicuri delle condizioni di sicurezza. Saranno, difatti, eseguiti approfonditi controlli per assicurare la piena conformità agli standard di sicurezza e per garantire il corretto riutilizzo della struttura. L’amministrazione comunale si è schierata al fianco dei cittadini, impegnandosi nel tutelare la loro salute e il benessere, dimostrando un costante impegno per la sicurezza e la qualità delle infrastrutture comunali.

L’ONA e l’amianto negli edifici

L’Osservatorio Nazionale Amianto e, il suo presidente, Avvocato Ezio Bonanni, da anni sostengono le vittime dell’amianto e i loro famigliari, sia dal punto di visto medico e legale, ma anche sensibilizzando l’intera popolazione sull’importanza della bonifica. Solo così, si potrà auspicare a un futuro senza amianto e in sicurezza. Dunque, fino a quando questo non avverrà, ogni singolo cittadino deve impegnarsi e segnalare la presenza di amianto. Come? Attraverso la piattaforma Guardia Nazionale Amianto.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita