Ripartiamo con lo sport, il dovere compito e quello da compiere

Ripartiamo con lo sport Ripartiamo con lo sport

Editoriale a cura del Dott. Ruggero Alcanterini già editorialista per “Il Giornale Sull’Amianto” e direttore di “L’Eco Del Litorale”.

Al via Fairplay4u, un percorso didattico online con eroe a fumetti per andare alla scoperta del Fair Play e approfondire i temi valoriali dello sport applicati alla vita – da oggi la piattaforma è disponibile gratuitamente online per docenti e genitori – Al via FairPlay4U e il percorso didattico “Alla Scoperta del Fair Play” promosso dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play presieduto da Ruggero Alcanterini, nell’ambito del protocollo d’intesa con l’ANCI per la promozione sul territorio e nelle scuole dei valori dello sport e in particolare del concetto di Fair Play applicato alla vita, avviare progetti etico-valoriali nelle scuole, diffondendo tra i giovani e le loro famiglie la cultura dello sport e della salute, intesi come stile di vita corretto, partendo da un assunto valido per grandi e piccini: “il Fair Play può e deve essere applicato nella vita di tutti i giorni”.

Attraverso il progetto il CNIFP ha in previsione di offrire alle scuole anche un ulteriore percorso didattico – chiamato “Fair Play a Tavola” – dedicato ai temi della corretta alimentazione a prevenzione dell’obesità in età pediatrica, i cui contenuti sono già in fase di sviluppo sotto la supervisione di un Comitato Scientifico composto esclusivamente da esponenti del mondo universitario, istituzionale e medico-ospedaliero pediatrico.
L’iniziativa ha il patrocinio del CONI, della Divisione Scuola della Federazione Sindacati Indipendenti USAE, della SIFEIT (Studi di Economia ed Etica sul farmaco e interventi terapeutici) ed è stata ideata da Manuela Trombetta di Galatea Comunicazione con l’obiettivo di: “fornire uno strumento rivolto all’intero gruppo scuola-famiglia, offrendo spunti valoriali e attività facili da realizzare a casa, con i quali interagire in maniera ludica con i bambini stimolandone la creatività e la fantasia grazie ai personaggi dei fumetti”.

Da oggi, tramite la registrazione gratuita sul sito fairplay4u.it potrà essere fruito da genitori e docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado che riceveranno l’attestato di “Fair Play Friend” e potranno accedere all’area riservata dove troveranno contenuti ludico-didattici, giochi, storie a fumetti utili ad approfondire i temi valoriali dello sport in un contesto gioioso e visivamente accattivante, grazie anche alla presenza del protagonista della lontana Galassia del Fair Play, 1000 anni luce avanti a noi, nella quale ogni sport ha un suo Pianeta e dove trae origine Sferix, il mondo dove sono nati i valori e le regole del calcio, Akua del nuoto, Metha del rugby, Baskio della pallacanestro, Green del golf e molti altri. Al centro brilla la Stella del Fair Play che li illumina l’eroe Cornelius Pallard, simbolo del bene. Il CNIFP premierà ufficialmente l’interesse di docenti e genitori verso FairPlay4U, facendoli entrare a far parte di una comunità di educatori sensibili ai temi valoriali, riconoscendo loro il ruolo di Ambasciatori del Fair Play presso le giovani generazioni.
Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno di Bristol Myers Squibb, Orion e Ageingtech.

I servizi di assistenza ONA

L’Osservatorio Nazionale Amianto- ONA Onlus e l’Avv. Ezio Bonanni tutelano i diritti di tutti i cittadini e lavoratori esposti e vittime dell’amianto e altri cancerogeni. L’associazione con il pool di tecnici,  assiste i cittadini per la bonifica e messa in sicurezza dei siti contaminati (prevenzione primaria). In caso di esposizioni ad asbesto ed altri cancerogeni, si può chiedere il servizio di assistenza medica gratuita (prevenzione secondaria). L’ONA guida la ricerca scientifica in materia di mesotelioma ed altre patologie asbesto-correlate. Fermo il ruolo della prevenzione primaria, la diagnosi precoce, e le terapie più tempestive, assicurano maggiori chance di guarigione, ovvero di maggiore sopravvivenza a migliori condizioni di salute. L’ONA guida anche il pool di legali, per la tutela di tutti i diritti delle vittime di malattia professionale, tra cui quelle asbesto correlate, per il prepensionamento e l’adeguamento dei ratei pensionistici, con i c.d. benefici contributivi per esposizione ad amianto. Anche i lavoratori che sono ancora privi di malattia, hanno diritto ai benefici contributivi per esposizione ad amianto.

 

banner assistenza ona

RICHIEDI ASSISTENZA GRATUITA