14.8 C
Rome
domenica, Dicembre 5, 2021

XVII GIOCHI OLIMPICI – ROMA 1960 – IL DOVERE COMPIUTO (300a puntata) PALLACANESTRO – ALESSANDRO RIMINUCCI

Ultimi articoli

A 25 anni, ha partecipato al Torneo di Pallacanestro, nel ruolo di ala, classificandosi quarto, insieme con Mario Alesini, Antonio Calebotta, Achille Canna, Giovanni Gavagnin, Augusto Giomo, Gianfranco Lombardi, Gianfranco Pieri, Gianfranco Sardagna, Gabriele Vianello, Paolo Vittori.

Alessandro Riminucci, più noto con il diminutivo di Sandro è stato iper attivo tra gli anni cinquanta e sessanta. Ha iniziato la sua attività sportiva presso il Club Scherma Pesaro per poi passare al basket.

Alessandro Riminucci

Soprannominato l’Angelo biondo per la sua capacità di “volare” a canestro e per la sua eccezionale elevazione da terra quando tirava in sospensione, viene ricordato per aver segnato in una partita del 1963 il record di 77 punti.

Alessandro Riminucci

Militò dapprima con la Victoria Libertas Pesaro e dal 1957 con l’Olimpia Milano, con la quale vinse 9 scudetti e una Coppa dei Campioni. Si ritirò dal basket giocato nel 1970.

Viene considerato tra i più grandi giocatori della pallacanestro italiana di tutti i tempi, per il suo stile inconfondibile, la sua intelligenza di gioco, la sua precisione nel tiro, i suoi fondamentali “all’americana” tecnicamente perfetti.

Riminucci

In totale, ha realizzato 4427 punti in Serie A1. Ha giocato 69 volte con la Nazionale tra il 1952 e il 1963, totalizzando 542 punti. Nel 2006 è stato  inserito nella ITALIA BASKET HALL OF FAME .

PALMARÈS DI RIMINUCCI

Coppa dei Campioni: 1 con Olimpia Milano: 1965-66

Scudetto Campionato italiano: 9 con Olimpia Milano: 1956-57, 1957-58, 1958-59, 1959-60, 1961-62, 1962-63, 1964-65, 1965-66, 1966-67

Argento nei Giochi del Mediterraneo a Barcellona nel 1955 e nelle Universiadi a Torino, nel 1959.

Ti suggeriamo anche la lettura di un altro editoriale a cura del Dott. Ruggiero Alcanterini.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita