Processo Eternit Bis Torino: rinvio al 15 febbraio 2018.
Intanto l’ONA Sicilia si appella al Presidente della Repubblica .

Eternit TorinoRinviato al 15 febbraio 2018 il Processo Eternit Bis Torino. Stephan Schmidheiny si è difeso sollevando una serie di eccezioni procedurali, già peraltro rigettate dal GUP dello stesso Tribunale di Torino, che tendono principalmente a fare escludere dal processo le parti civili, in particolare l’Osservatorio Nazionale Amianto ed altre associazioni.

Nel frattempo, il prossimo 13.02.2018, ci sarà l’altra udienza fissata innanzi il Tribunale Penale di Napoli, per il troncone Eternit bis per coloro che sono deceduti in seguito alle attività presso lo stabilimento di Napoli-Bagnoli dell’Eternit.

“L’Eternit ha seminato morti e lutti e purtroppo li continua a seminare. La cassazione nel processo Eternit I, ha assolto per prescrizione il magnate svizzero, e nella stessa requisitoria il Procuratore Generale si chiedeva le ragioni per le quali l’allora Procuratore, Dott. Guariniello, non avesse contestato all’imputato il reato di omicidio, per i migliaia di decessi e poiché per molti non c’era ancora prescrizione, rispetto al reato di omicidio, si sarebbe potuti giungere ad ottenere una sentenza nel merito. Rimane quindi l’amaro in bocca, a chi, come me, aveva chiesto al Dott. Guariniello di contestare anche il reato di omicidio. Tale contestazione fu poi formulata con assoluto ritardo dal Dott. Guariniello, e quindi in molti casi si è giunti già alla prescrizione. In ogni caso il nostro impegno continua, a Torino come a Napoli, a Siracusa come nel resto d’Italia, per Eternit e per tutte le altre fabbriche della morte, per dare giustizia alle vittime dell’amianto”, dichiara l’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, e legale della famiglia del Sig. Testore Giulio.

“Non capisco le ragioni di questi continui rinvii, e delle ragioni perché qui a Siracusa non parta il processo Eternit per gli ultimi morti che abbiamo denunciato noi dell’ONA a partire dal 2008, data dalla quale siamo operativi qui in Sicilia, come nel resto d’Italia. L’ONA Sicilia ha infatti evidenziato le precise responsabilità di Eternit per le morti di tutti i dipendenti della sede Eternit di Siracusa e dei loro familiari che lavavano le tute da lavoro. Quindi faccio un appello al Presidente della Repubblica perché voglia sollecitare la fissazione del processo Eternit anche qui a Siracusa”, dichiara Calogero Vicario, coordinatore di ONA Sicilia.

 Per ulteriori informazioni visita il sito istituzionale dell’Osservatorio Nazionale Amianto dove è possibile consultare anche l’apposita sezione dello Sportello Nazionale Amianto, in alternativa puoi contattare il numero verde gratuito: 800 034 294.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Notiziario Amianto: uranio impoverito, amianto, rifiuti, malasanità