I politici di Latina finiscono sotto inchiesta.
Continua la strage di amianto nella provincia di Latina.

Inascoltate le istanze inoltrate dall’Osservatorio Nazionale Amianto alle Autorità della provincia di Latina.

Amianto LatinaSi registra la notizia dell’azione della Magistratura che riguarda proprio il settore dell’ambiente.

Emblematico il comunicato stampa dei Carabinieri.

«Le investigazioni – scrivono i Carabinieri in una nota stampa – hanno fatto luce su una gestione spregiudicata della cosa pubblica, permettendo di disvelare un contesto di diffusa corruzione, in cui alcuni amministratori, funzionari e imprenditori pilotavano gare d’appalto in materia di raccolta differenziata dei rifiuti, costruzione di edifici pubblici, esecuzione di lavori stradali, refezione scolastica e manutenzione del verde pubblico e dei cimiteri. L’attività di ricerca e di ulteriori verifiche procede tuttora a ritmo serrato».

“L’ONA incoraggia l’operato dei Carabinieri, nei confronti dei quali ribadisce piena fiducia e sostegno, nell’interesse della legalità, confidando che anche la questione amianto possa essere approfondita circa il numero dei morti e degli ammalati e sui ritardi nelle bonifiche”, dichiara l’avv. Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto.

 

I numeri della strage nella regione Lazio:

Nel Lazio sono stati censiti fino al 2011 n. 811 casi di mesotelioma: un numero altissimo se si considera l’istituzione del registro da pochi anni, e che poi debbono essere aggiunte tutte le altre patologie asbesto-correlate (tumori polmonari, alla laringe, faringe, esofago, fegato, colon e perfino all’ovaio e per non parlare dell’asbestosi, placche pleuriche ed ispessimenti pleurici e le complicazioni cardio-vascolari).

I numeri della strage nella provincia di Latina:

Circa 100 casi di mesotelioma per esposizione al materiale dal 2001 al 2015. 19 i casi di mesotelioma accertati a Latina, tra il 2001 e il 2014 (Fonte Dep Lazio). 13 i casi di mesotelioma accertati a Gaeta, tra il 2001 e il 2014 (Fonte Dep Lazio). 12 i casi di mesotelioma accertati ad Aprilia, tra il 2001 e il 2014 (Fonte Dep Lazio). 8 i casi di mesotelioma accertati a Sezze, tra il 2001 e il 2014 (Fonte Dep Lazio). 7 i casi di mesotelioma accertati a Formia, tra il 2001 e il 2014 (Fonte Dep Lazio).

Il mesotelioma è solo la punta dell’iceberg dell’emergenza amianto nella provincia di Latina, perché trattasi di una patologia molto rara, rispetto alla quale gli altri casi sono dei multipli, come per esempio i decessi per cancro polmonare da amianto sono almeno il doppio dei decessi per mesotelioma, e così via.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.