14.8 C
Rome
domenica, Dicembre 5, 2021

MARTIRI PER LO SPORT

Ultimi articoli

Comincio a pensare che si debba affidare a Santa Agnese in Agone il ruolo di protettrice delle donne sportive.

Lei che fu martirizzata al tempo di Domiziano nello Stadio, che sussiste sotto Piazza Navona, viene celebrata dalla splendida Chiesa del Borromini nella straordinaria Piazza realizzata da Bernini.

All’inizio di luglio, a Carini, era già accaduto ad un ragazzo di dodici anni, mentre è di ieri la notizia della bimba morta per il crollo di una porta, in un campo di calcio degradato e abbandonato in Abruzzo.

Oggi, il rimbalzo mediatico di una efferatezza compiuta dai Talebani in Afghanistan, quella della decapitazione della pallavolista della nazionale giovanile, Mahjubin Hakimi, per aver rappresentato quel diritto all’attività sportiva, che per le donne in quel Paese adesso equivale al suicidio.

Credo che la voce delle società civili del mondo non possa mancare di farsi sentire alta e forte, di fronte ai martiri per sport.

La missione che hanno i Governi e le Organizzazioni Nazionali e Internazionali dello Sport non è soltanto quella di promuovere e controllare, ma anche e soprattutto quella di tutelare, nell’intento di fare appunto dello sport un reale e condiviso fattore di crescita culturale, educativa e salutare.

Amianto negli impianti sportivi

Come denunciato dall’ONA e dall’avv. Ezio Bonanni, negli impianti sportivi costruiti prima dell’entrata in vigore della Legge 257/92, è stato utilizzato amianto.

Infatti, questi minerali hanno avuto un ampio utilizzo nei diversi settori tra i quali quello edile. Quindi, tutti gli impianti, compresi gli stadi, avevano materiali in amianto. Così a Roma, lo stesso Velodromo, fatto esplodere nel 2008, scatenando una nube di amianto e cemento.

Per questi motivi nel corso della conferenza ONA “Sport e scuola ambiente e sicurezza, via l’amianto” del 30.05.2019, è stato sollevato il problema della bonifica degli impianti sportivi.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita