Gino Giovannelli ONA, in difesa dei lavoratori Ilva

Gino Giovannelli coordinatore ONA Regione Puglia si schiera da anni a favore dei lavoratori Ilva e abbiamo avuto modo di ascoltare la sua posizione.

Gino Giovannelli è una persona a cui l’Osservatorio Nazionale Amianto ha fatto breccia nel cuore. Da anni è schierato accanto all’ONA nella lotta contro chi nega i diritti e chi continua a calpestare la salute dei lavoratori pugliesi.

Coordinatore dell’ONA Regione Puglia Gino ha espresso la sua opinione in merito al disastro ambientale legato all’Ilva di Taranto, che abbiamo visto in questo periodo protagonista delle principali testate giornalistiche.

«L’ilva è il classico esempio di come le fabbriche chimiche e metalmeccaniche nascono sotto ricatto occupazionale e di come i potenti sono pronti a recare danno all’ambiente e alla salute delle persone per salvaguardare i propri interessi» –  Giovannelli continua con tristezza e rancore a giustificare la sua posizione – «Se gli enti predisposti ovvero ARPA e INAIL avessero svolto i controlli opportuni, molto probabilmente la pericolosa situazione in merito all’Ilva sarebbe stata riportata alla luce molto tempo fa, salvando così molti cittadini che adesso rischiano di morire».

La situazione Ilva è infatti una delle più complicate del nostro Paese, sono migliaia i lavoratori che rischiano la vita a causa del contatto con amianto e altri cancerogeni e per moltissimo tempo le autorità hanno negato che queste condizioni lavorative potessero poi sfociare in malattie asbesto correlate come: mesotelioma, asbestosi, placche pleuriche e cancro al polmone.

Alcuni infatti insinuano che i dati promossi da tali enti di controllo fino ad oggi siano stati addirittura rivisitati per poter continuare a far esercitare l’Ilva e le altre industrie di questo tipo.

«Continuano a proporre la stessa musica senza cambiare però gli strumenti rotti» – elegante quanto perfettamente rappresentativa l’analogia trovata da Gino Giovannelli per caratterizzare meglio le figure che muovono i fili dietro il marchio Ilva Taranto – «La puglia è una delle regioni italiane più conosciute al mondo grazie alla sua infinita bellezza e per le ricchezze che possiede. Ricca di risorse, materie prime e in cima alla classifica delle mete turistiche più apprezzate da turisti di tutto il mondo. Eppure tutto questo sembra non essere a cuore di chi continua a mandare avanti questa fabbrica della morte».

Gino Giovannelli a capo dell’ONA Regione Puglia è da anni infatti concentrato sui temi della salvaguardia, della salute e della tutela dell’ambiente. L’associazione Onlus si è infatti esposta molteplici volte nel corso del tempo, attraverso varie iniziative come incontri, assemblee pubbliche e convegni. Proprio questo spirito di iniziativa ha fatto si che l’On.le Antonella Laricchia iniziasse a tener conto dell’impegno ONA al punto da supportare ella stessa l’operato ONA.

Per saperne di più vi invitiamo a leggere anche questo articolo che parla proprio dell’incontro avuto con l’On.le Antonella Laricchia e la delegazione ONA, avvenuto nei giorni scorsi.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

ONA Notiziario Amianto