16.1 C
Rome
martedì, Settembre 27, 2022

Fair play for Life, il premio a chi incarna i valori dell’etica

Letto: 282 volte

Ultimi articoli

Sarà premiato anche il presidente dell’Ona – Osservatorio nazionale amianto, l’avvocato Ezio Bonanni, per il suo impegno nel campo Prevenzione e salute, durante l’evento che si svolgerà a al Salone d’onore del CONI. Si tratta della prima edizione di “FAIR PLAY for LIFE”.

FAIR PLAY for LIFE, grande evento al Salone d’onore del Coni

Parafrasando il titolo del libro della giornalista e scrittrice Lisa Bernardini da cui questa idea di giornata è nata, “il nostro tempo è difficile”, ma uno straordinario Peter Pan buono è atteso se non per cambiarli, almeno per affrontarli nel migliore dei modi.

Nel corso della cerimonia – prevista dalle 10.30 alle 13.30 – verranno consegnati dal “Comitato nazionale italiano fair play” i riconoscimenti “FAIR PLAY for LIFE” accompagnati da “L’Albero della Vita”, opera dall’artista Francesca Guidi.

FAIR PLAY for LIFE, i premiati nell’Informazione

Per il settore INFORMAZIONE, saranno assegnati riconoscimenti a nomi come Alessandra Magliaro (capo servizio cultura e spettacoli ANSA / curatrice portale ANSA LIFESTYLE su ANSA.IT). Come pure Filippo Golia (giornalista ed inviato TG2, già premio nazionale Maria Grazia Cutuli nel 2019). Paolo Di Giannantonio (volto noto, storico giornalista e documentarista della RAI). Tony Gentile, fotografo e fotoreporter (autore di scatti mondiali che hanno segnato i nostri tempi, come la foto di Falcone e Borsellino tristemente passata alla storia come immagine simbolo della lotta alla mafia).

Verrà premiato anche l’umorista Federico Palmaroli/Osho (inventore ed autore unico de Le più belle frasi di Osho – polo di attrazione di satira politica più importante della Rete, con un gradimento sulla pagina facebook di oltre 1.100.000 likes e con oltre 450.000 followers su twitter). Lo speaker Anthony Pasquale (uno dei pilastri della Radio Italiana di New York – su Radio ICN New York la sua storica trasmissione “Ciao Tony” è riferimento immancabile della comunità italiana all’estero). Luigi Di Lauro (attivissimo giornalista del servizio pubblico nei panni di capo servizio Tgr Basilicata). Marco Ferraglioni (Fondatore e direttore del portale on line “BlogSocialTv”, con 20 milioni di visualizzazioni ed interazioni annue). Giovanni De Negri (Direttore di Eurocomunicazione.com – Eurocomunicazione.eu).

Ecco gli ospiti premiati nel settore Spettacolo

Per lo SPETTACOLO, gli assegnatari dei premi saranno Michele Torpedine (produttore discografico, batterista e famosissimo manager musicale). Così come Claudio Simonetti (musicista e compositore internazionale, fondatore del gruppo rock progressive dei Goblin). L’eclettico regista Luca Verdone. L’attore e jazzista Lino Patruno. Eleonora Vallone, figlia di Raf Vallone ed Elena Varzi (pittrice, attrice e giornalista, nonché direttrice artistica di Aqua Film Festival). Giovanni Brusatori (attore, doppiatore, direttore di doppiaggio, sceneggiatore e regista di film e documentari UNESCO). Daniela D’Urso (coordinatrice di produzione e blogger). Infine l’attore, trasformista e anche pittore Dario Ballantini (volto noto, tra l’altro, di Striscia la Notizia su Canale 5).

Grandi nomi della Cultura

Sul versante CULTURA, riconoscimenti “FAIR PLAY for LIFE” alla docente universitaria, astronoma e astrofica internazionale Prof. Sandra Savaglio, già donna copertina del TIMEnel 2004. Marco Tullio Barboni, della grande dinastia cinematografica dei Barboni (sceneggiatore, regista, scrittore). La soprano Maria Dragoni (vincitrice giovanissima del Concorso Maria Callas-RAI, considerata dai critici il più grande soprano belliniano di sempre). Il Prof. Orazio Parisotto (scrittore per l’Europa e la Pace – Presidente di UNIPAX). E il Duca Fabrizio Mechi di Pontassieve nelle vesti di Presidente Rettore della Nobile Accademia Internazionale Mauriziana.

Il cortometraggio: “Una diversa prospettiva”

L’evento sarà anche l’occasione per conoscere il trailer del cortometraggio: “Una diversa prospettiva”, da una idea di Massimo Meschino, per la regia di Michele Conidi.

Il regista ha già ottenuto diversi riconoscimenti. Tra questi il premio Solidarietà al 1° Fashion Break Rules, premio corto segnalato e premio 3° classificato nella sezione “Finestra sociale” al 24° festival internazionale INVENTA UN FILM. Come pure da pochi giorni anche per il cortometraggio selezionato in Campidoglio per la manifestazione “Roma premia la cultura sociale”). Al Salone d’Onore del CONI Massimo Meschino ritirerà “FAIR PLAY for LIFE” dedicato all’intero cast e all’impegno sociale sotteso a questo lavoro filmico.

Fair play for life, non poteva mancare lo Sport

Per lo SPORT, che non poteva mancare di essere celebrato al CONI, saranno presenti e omaggiati personaggi come il “Rugbyman” Norberto Mastrocola e il campione cubano di Lotta libera, olimpionico bronzo a Tokio, naturalizzato italiano, Abraham Conyedo.

Per concludere questa proiezione nella “transizione etica”, nel campo della PREVENZIONE E SALUTE, oltre all’ Avv. Ezio Bonanni (patrocinante in Cassazione e presso le Magistrature superiori e Presidente dell’ONA – Osservatorio Nazionale Amianto), sarà premiato anche Anthony Peth (conduttore tv, che interverrà nei panni di testimonial Associazione italiana Studio Osteosarcoma – AISOS). E il Dott. Piero Galasso (Presidente Centro Ricerche Diasu, Coordinatore Progetto IO CHIRON POSTURA È SALUTE per i bambini e gli adolescenti italiani).

Largo ai giovani

Essendo “FAIR PLAY for LIFE” una iniziativa con un particolare sguardo ai giovani, da sottolineare fra tutti l’invito del CNIFP ad una nutrita rappresentanza del Liceo Chris Cappell College (Liceo Classico, Liceo Musicale e Liceo delle Scienze Umane) di Anzio.

I coniugi Cappelluti, attraverso la Fondazione Christian Cappelluti ONLUS, che ha sede all’interno del Liceo, sostengono le iniziative della scuola e promuovono eventi culturali. Saranno premiate entrambe (College e Fondazione) per meriti di eccellenza, opportunità offerte e valori etici trasmessi a tanti ragazzi di nuove generazioni.

La scuola, inaugurata nel 2002 e dedicata alla breve esistenza ricca di talento e genialità artistica di Chris Cappell, nome d’arte di Christian Cappelluti (la cui vita è stata troncata nell’estate ’98, durante una vacanza in Scozia, per una non comune forma di allergia alimentare) è una delle strutture scolastiche pubbliche più all’avanguardia in Italia ed in Europa: una autentica eccellenza europea di cui andare fieri. Un luogo da “vivere“.

Adesione positiva al messaggio Fair Play della giornata anche da parte della Fondazione “Il Museo del Rugby, Sudore e Sangue” (il Museo più importante al mondo sul Rugby).

“Questo e moltissimo altro – ha detto il presidente del CNIFP, Ruggero Alcanterini – per un evento che sviscera il concetto del Fair Play a trecentosessanta gradi, in nome dell’etica e di valori adulti e concreti, che però non devono mai cessare di guardare al mondo con lo stupore dell’infanzia e la creatività pura del bambino.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita