24.4 C
Rome
martedì, Agosto 9, 2022

L’Erasmus Fair play con Skills for youth vola in Grecia

Letto: 262 volte

Ultimi articoli

L’Erasmus Fair Play vola in Grecia. Dal 17 al 20 febbraio avrà luogo a Kalamata il secondo Short-Term Joint Staff Training Event del progetto Skills For Youth. Quattro giorni interamente dedicati alla formazione degli operatori giovanili sulla tematica del Fair Play. Tematica che sarà applicata nell’educazione dei giovani.

Il Progetto Skills For Youth è finanziato dal programma Erasmus+ della Commissione Europea. Vede il Comitato Nazionale Italiano Fair Play capofila di una partnership composta da organizzazioni sportive e giovanili da Portogallo, Spagna, Slovenia, Grecia, Lettonia e Polonia nel framework della Azione Chiave 2 – Partenariati Strategici con una partnership.

Skills For Youth per una metodologia di educazione informale

L’obiettivo del progetto SFY è quello di favorire lo scambio di buone pratiche e conoscenze tra organizzazioni di diverso livello. Il fine è quello di costruire una metodologia di educazione informale che, attraverso i valori del Fair Play, promuova l’empowerment personale dei giovani in campo sociale e comunitario.

Il secondo training congiunto si focalizzerà sul tema “Il fair play come maestro di democrazia e cittadinanza, inclusione sociale attraverso i valori di equità e correttezza”. La finalità sarà di avviare la trasposizione dei valori del Fair Play dall’ambito sportivo a quello civile, come strumento di educazione civica.

Erasmus Fair play, l’incontro con Ioannis Psilopoulos

L’evento verrà ospitato dal Balkan Institute of Entrepreneurship a Kalamata e seguirà una metodologia informale, evitando attività frontali. Assicurando in questo modo che tutti i partecipanti siano equamente coinvolti. Tutti potranno esprimere la propria opinione e raggiungere i propri obiettivi di sviluppo personale.

I giovani partecipanti saranno guidati nelle attività da trainer del Comitato Nazionale Italiano Fair Play e avranno occasione di incontrare Mr. Ioannis Psilopoulos, Segretario Generale dell’European Fair Play Movement.

Il Secondo Joint Staff Training, così come l’intero progetto SFY – Skills For Youth, segue principi di approccio dal basso e democratico, non discriminazione e parità di genere, valorizzando le diversità culturali e offrendo a tutti equo spazio per l’espressione e la crescita personale.

L’Osservatorio nazionale amianto

L’Ona – Osservatorio nazionale amianto, attraverso il suo presidente, l’avvocato Ezio Bonanni, è al fianco delle vittime da asbesto e di quelle del dovere. Assiste i lavoratori esposti alla fibra killer e le loro famiglie con assistenza legale e medica.

L’Ona porta avanti la battaglia per le bonifiche dall’amianto dagli edifici privati, ma soprattutto da quelli pubblici (scuole e ospedali). In ritardo sono anche le mappature dei siti ancora contaminati.

Per questo l’Ona ha creato anche una App dedicata. I cittadini possono così segnalare la presenza di amianto e contribuire alla lotta contro la fibra killer.

L’amianto fa ancora, purtroppo, 7mila vittime l’anno, come sottolineato dall’avvocato Bonanni anche nella sua ultima pubblicazione: “Il libro bianco delle morti di amianto in Italia – ed. 2022“.

- Advertisement -spot_img

Numero verde ONA

spot_img

Chiedi assistenza gratuita