Puglia: nuovo epicentro dell’emergenza amianto in Italia

L’Osservatorio Nazionale Amianto continua la sua mobilitazione in Puglia

L’emergenza amianto e il continuo aumento dei casi di patologie asbesto correlate e di malattie neoplastiche nelle zone più “calde” della Puglia (Taranto e Bari) ha portato l’ONA ad organizzare due conferenze per il giorno 9 febbraio.

In Puglia c’è il rischio di una pandemia

Qual è il nesso tra esposizione all’amianto e patologie asbesto correlate? Quali sono i rischi per la popolazione? Come attuare politiche per uno sviluppo più sostenibile del territorio? E quali sono le modalità per ottenere i benefici previdenziali e il risarcimento dei danni? 

Taranto

La prima assemblea, “Danno da amianto: tutele previdenziali e risarcitorie”, si terrà a Taranto a partire dalle ore 9 presso il Tribunale, nella sala della Scuola Forense (Via Marche c/o Palazzo di Giustizia), in un evento che è stato altre sì accreditato dall’Ordine degli Avvocati e dalla Scuola Forense di Taranto, aperto alla partecipazione di lavoratori, cittadini e operatori della giustizia.

Tra i relatori l’avvocato Ezio Bonanni, presidente ONA, magistrati e consulenti, con la partecipazione e la testimonianza delle vittime, di coloro cioè che sulla loro pelle hanno vissuto il dramma dell’amianto a Taranto. I lavori saranno preceduti dalla conferenza stampa.

Per l’occasione l’ONA presenterà i dati delle rilevazioni epidemiologiche sull’emergenza amianto nelle città di Taranto e Bari e per tutta la regione Puglia: nuovo epicentro dell’emergenza amianto in Italia, non solo sanitaria e giudiziaria ma anche ambientale e sociale.

In quell’occasione si farà il punto sulle principali inchieste giudiziarie in corso nelle Procure pugliesi, dall’Ilva all’inchiesta sulla Marina Militare, alla Ex Fibronit e alla Bridgestone di Bari.

Interverranno: Ezio Bonanni, Presidente Osservatorio Nazionale Amianto; Gaetano Veneto, già ordinario di Diritto del lavoro presso l’Università di Bari, Giulio Pinto, CTU del Tribunale di Taranto, Dionisia Pinto, CTU del Tribunale di Taranto, Ciro Pozzessere e Pietro Crescenza, tecnici Contarp, Vittoria Orlando, Presidente Sezione Lavoro Tribunale di Taranto e Anna Maria Stasi, Medico Funzionario INAIL.

Bari

Il pomeriggio alle 15.30 al Teatro San Giuseppe Marello di Bari (Via Monte San Michele, 34 – Bari- Ceglie del Campo) si terrà l’assemblea pubblica, che sarà presieduta dall’avvocato Bonanni, sul tema “Amianto, un killer da sconfiggere”. Interverranno: i consiglieri regionali Ignazio Zullo (Forza Italia) e Antonella Laricchia (M5S), Vito Vasiento, Segretario Associazione Vittime dell’Amianto Bari, Giovanni Gentile, coordinatore ONA Taranto, Domenico Favia, coordinatore ONA Puglia, Luigi Giovannelli, coordinamento ONA Puglia.

Patologie asbesto correlate e servizi di assistenza ONA

Le patologie asbesto correlate più diffuse sono: mesoteliomaasbestosiplacche pleuricheispessimento pleurico cancro ai polmoni

L’Osservatorio Nazionale Amianto ha istituito un servizio di assistenza medica e legale gratuita proprio per le vittime amianto.

Per poter accedere ai servizi di assistenza ONA basta collegarsi ad uno dei siti istituzionali ONA e avvocato Ezio Bonanni, oppure chiamare il numero verde gratuito 800 034 294.

Leave a Comment

Your email address will not be published.