ONA Bergamo inaugura lo Sportello Amianto

Il Comitato ONA Bergamo è pronto ad inaugurare lo Sportello Amianto all’interno del Comune di Capriate, per offrire assistenza alle vittime amianto.

L’Osservatorio Nazionale Amianto è un’associazione impegnata da decenni nella lotta contro l’amianto e la tutela delle vittime. Ultimamente abbiamo notato un’attività ancora più intensa.

Quasi come se la parola dell’ONA si diffondesse come quella del Vangelo, nel corso di un brevissimo lasso di tempo abbiamo visto istituire già tre sportelli: uno a Priolo Gargallo, uno a Bassiano e uno a Bisignano, dimostrando così che l’impegno dell’ONA riesce ad abbracciare tutta la penisola italiana, dal nord fino al sud.

La Lombardia è una regione che ha bisogno di essere seguita e tutelata in quanto sono molteplici i siti che ad oggi risultano ancora contaminati e sono molte le vedove e gli orfani che ancora compiangono i propri cari persi a causa delle patologie asbesto correlate.

L’avv. Ezio Bonanni già in passato ha cercato di sensibilizzare la popolazione locale con convegni e conferenze nelle principali città lombarde, stavolta però ci ritroviamo avanti ad una nuova iniziativa.

Vi presentiamo infatti un quarto sportello, istituito dal Comitato ONA Bergamo Isola e Bassa Bergamasca, l’iniziativa è stata avviata grazie al patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Capriate San Gervasio.

Lo sportello sarà fisicamente presente all’interno della “Sala Riunioni” – via Benaglia n.14 (Capriate San Gervasio BG) e vi si potranno recare tutti coloro che avranno bisogno di informazioni in merito alla problematica amianto.

Il Comitato di Bergamo come tutti gli altri comitati ONA nasce senza finalità di lucro, anzi nasce con il solo scopo di aiutare e tutelare tutte le vittime amianto e coloro che hanno bisogno di assistenza in merito.

In che modo? Promuovendo solidarietà sociale e prevenzione, tutelando l’individuo a 360°, ma soprattutto nei casi in cui i soggetti sono particolarmente svantaggiati a causa di problemi fisici o di natura psicologica. 

Lo Sportello:

  • Assiste i cittadini riguardo tutte quelle procedure di rilievamento, certificazioni dello stato di degrado dell’amianto e rimozione;
  • Gestisce le segnalazioni dei siti più pericolosi contenenti amianto agli uffici preposti all’avvio delle pratiche determinate dalla legge per la risoluzione del problema;
  • Assiste le persone esposte o ex esposte ad amianto verso il giusto indirizzo burocratico per la diagnosi e cura sanitaria con eventuali riconoscimenti di “benefici previdenziali” e suggerimenti di centri che si occupano di pratiche medico-legali, il tutto gratuitamente;
  • Informare sulle conseguenze da esposizione amianto.

Lo sportello sarà disponibile ogni primo sabato del mese e l’iniziativa partirà dal 6 ottobre, coordinata dalla Dott.ssa Michela La Gioia. Per ulteriori dettagli è possibile consultare la brochure elettronica oppure chiamare il numero verde gratuito: 800 034 294. 

Leave a Comment

Your email address will not be published.