Occorre concretezza per i benefici amianto

L’Osservatorio Nazionale Amiantosi rivolge all’On.Le Luigi Di Maio per ottenere un’azione concreta in merito ai benefici amianto per i lavoratori esposti.

Benefici Amianto, qualcosa si muove?  L’Avv. Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto – ONA Onlus, senza mezzi termini ringrazia che tutti ora scendono in campo con il loro consenso riguardo i benefici amianto.

A distanza di anni sembra muoversi qualcosa e questo ci porta soddisfazione, senza mollare la presa, ed anzi, con un rinnovato impegno affinché il nuovo Ministro del Lavoro accolga il grido di dolore delle vittime dell’amianto dell’Umbria e sani delle ingiuste discriminazioni.

«Come Osservatorio Nazionale Amianto, insieme al Coordinamento Regionale in Umbria e al Dott. Niccolò Francesconi, esperto in criminologia clinica, abbiamo più volte richiamato l’attenzione di tutte le istituzioni sulla problematica amianto. Già nel 2009/2010 e negli anni successivi si sono succedute manifestazioni e iniziative giudiziarie intraprese dall’Osservatorio Nazionale Amianto per la tutela della salute pubblica e dei diritti dei lavoratori. Ora, dopo tante battaglie, anche grazie all’impegno del M5S e del sindacato Fismic, qualcosa sembra muoversi. Riguardo questo quindi fiduciosi aspettiamo risposte concrete proprio per la tutela dei lavoratori, ed è perciò che rivolgiamo un accorato appello al Vicepremier On.le Luigi Di Maio, perché sani la situazione di cui sono rimasti vittime i lavoratori umbri, i cui benefici amianto sono stati riconosciuti nella migliore delle ipotesi fino al 31.12.1992. Chiediamo che il Ministro emetta subito un atto di indirizzo ministeriale per ottenere il riconoscimento fino al 02.10.2003. Con molta soddisfazione notiamo che anche chi non è mai intervenuto inizialmente in merito per richiedete benefici adesso ha intrapreso la nostra strada e per questo esprimiamo soddisfazione. In riguardo come Osservatorio nazionale Amianto scriveremo a Luigi di Maio proprio riguardo i benefici che sicuramente il vice presidente del Consiglio non farà attendete a tutti i lavoratori che erano stati esclusi»

dichiara l’Avv. Ezio Bonanni, presidente dell’ONA.

Sportello amianto ONA

È operativo in Umbria lo Sportello Amianto ONA che assiste gratuitamente tutti coloro che ne fanno richiesta attraverso il numero verde gratuito 800 034 294 e attraverso il sito istituzionale attraverso il quale chiedere consulenze tecniche, mediche e legali totalmente gratuite.

Leave a Comment

Your email address will not be published.