Amianto, l’ONA Siracusa accusa la Regione di negligenza a “Non è l’Arena”

“L’incapacità dell’amministrazione regionale e del Presidente della Regione Sicilia è il risultato di una politica scellerata ai danni della salute dei lavoratori siciliani e dei lori familiari che sono esposti all’amianto”, queste sono le accuse di Calogero Vicario, coordinatore dell’ONA Siracusa, che davanti le telecamere del programma “Non è L’Arena” di Massimo Giletti,  nella puntata trasmessa lo scorso 11 marzo, ha rivolto alla giunta della Regione Sicilia e all’ex governatore del PD Rosario Crocetta, presente in studio, per il mancato intervento nella tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini.

Il coordinatore ONA Vicario, forte del richiamo mediatico del sit-in di protesta che si è tenuto pochi giorni fa davanti la Portineria dello stabilimento di Priolo Gargallo, in contrada Vallone del Feudo, durante il quale denunciò i continui sversamenti e la presenza di amianto nella zona del triangolo “Priolo Gargallo/Augusta-Ragusa-Gela”, ha insistito sulla incidenza di decessi nel territorio siciliano, dove si registrano alte percentuali di mortalità.

Il suo impegno nel maltrattato territorio siciliano, profuso grazie al contributo e all’impegno dell’Avv. Ezio Bonanni, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto, mira al riconoscimento dei benefici previdenziali per tutti gli ex lavoratori affetti da patologie asbesto correlate e, soprattutto, al rispetto dell’impegno della Regione affinché attrezzi e doti l’ospedale di Augusta di tutti gli strumenti professionali, tecnici e finanziari per rendere operativa la terapia e cura delle patologie asbesto correlate in Sicilia, nel rispetto dell’art. 8 della legge 10 del 2014.

In clima post elettorale il coordinatore ONA Siracusa sottolinea a Rosario Crocetta, ospite negli studi di La7, come la vittoria del Movimento 5 Stelle in Sicilia (dove ha vinto tutti i 28 collegi uninominali di Camera e Senato) possa essere l’espressione di una risposta evolutiva e rivoluzionaria alla silente e negligente politica delle amministrazioni locali appartenenti ad altri schieramenti politici.

Alla domanda rivoltagli dal conduttore Giletti sulle richieste da avanzare alla nuova classe di dirigenti politici che si instaurerà nel territorio siciliano, Calogero Vicario laconico asserisce: “con l’Osservatorio Nazionale Amianto, l’Avv.Ezio Bonanni, e con il Dott. On.le Pippo Gianni, abbiamo portato avanti tante battaglie per far valere i diritti alla salute e per ottenere il riconoscimento dei benefici fiscali e previdenziali ai malati di amianto. Ma c’è ancora molto da fare ed è necessaria avviare subito la bonifica dall’amianto di tutti gli istituti pubblici e privati della Sicilia”.

Serena Console

Leave a Comment

Your email address will not be published.

ONA Notiziario Amianto