Ancora incendi
Altro rogo presso Castel Fusano.

0

L’Osservatorio Nazionale Amianto rende noto che si è sviluppato un nuovo rogo all’interno della pineta di Castel Fusano e sul posto già sono intervenuti nell’immediatezza i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, che cercano di spegnere le fiamme.

L’Osservatorio Nazionale Amianto ha già costituito le Guardie Nazionali Ambientali di ONA, al fine di costituire un presidio di sostegno alle attività istituzionali dei vari corpi dello Stato.

«Non è ammissibile che manchi un’adeguata vigilanza sul territorio e prevenzione a tutti i livelli, anche rispetto al crimine organizzato. È necessario utilizzare le Forze Armate, Esercito, Marina e Aviazione, per presidiare i territori, sostenere le Forze dell’Ordine nella repressione di fenomeni criminosi legati all’uso del fuoco e per essere di supporto ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile per lo spegnimento delle fiamme e per evitare danni ulteriori all’ambiente e al territorio» dichiara l’Avv. Ezio Bonanni, presidente di ONA Onlus.

Per quanto riguarda l’ennesimo incendio, in realtà tutta l’Italia è in fiamme, l’ONA fa presente che si è già sollevata una lunga colonna di fumo, visibile anche da Ostia e dall’Infernetto, che dimostra che si tratta di un incendio anch’esso di grosse proporzioni.

Secondo quanto segnalato all’associazione, il rogo si è sviluppato nei pressi di Via Villa di Plinio, vicino l’area già colpita lunedì scorso dal maxi incendio che ha distrutto 200 ettari di verde e macchia mediterranea.

L’Osservatorio Nazionale Amianto chiede che ci siano interventi energici e preventivi attraverso un maggior presidio del territorio, anche con l’uso delle Forze Armate e quindi di reparti dell’esercito della Marina e dell’Aviazione, per vigilare e per dare man forte alle Forze dell’Ordine nella repressione dei reati e ai Vigili del Fuoco e alla Protezione Civile per spegnere gli incendi.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here